Home page » Fotovoltaico  

... Pannelli solari fotovoltaici 

-
  line
   
- TOP100-SOLAR
Conto energia   

Il pannelli fotovoltaici sono costituiti da celle in silicio che permettono di produrre energia elettrica se irradiati dalla luce solare. Singoli moduli fotovoltaici sono generalmente assemblati meccanicamente tramite una intelaiatura, che li protegge anche dagli agenti atmosferici, dando vita ai pannelli fotovoltaici. I pannelli vengono installati in modo da essere esposti direttamente ai raggi solari (tetti di abitazione, terrazzi, cortili).

Esistono due tipologie di impianti fotovoltaici:
1) Ad isola (o stand alone): permettono di fornire energia elettrica anche in mancanza di sole, poichè utilizzano l'energia fotovoltaica prodotta in eccesso per caricare una batteria da usare come generatore quando il sole non è disponibile o si genera una quantità di energia insufficiente a soddisfare la domanda elettrica.

2) Connessi alla rete (o grid connected): sono collegati ad una rete elettrica, consentendo di cedere all'ente erogatore il surplus di energia prodotto e di prelevare dalla stessa rete quando l'impianto fotovoltaico è spento o non produce una quantità sufficiente di energia da soddisfare la richiesta dell'utenza.

La funzione di accumulo è svolta dalla stessa rete. Nelle ore in cui il generatore fotovoltaico non produce energia sufficiente per soddisfare la domanda (ad esempio nelle ore di maggior carico oppure di notte), è la rete a fornire l'energia richiesta. Viceversa se è il sistema fotovoltaico a produrre più energia di quanta viene richiesta, il surplus viene trasferito alla rete.

Lo stesso nome "fotovoltaico" esprime in sé tutto il significato, foto = luce e voltaico = Alessandro Volta (inventore della batteria).

Il componente base dei pannelli è la cella fotovoltaica, costituita da una lamina di materiale semiconduttore, di forma quadrata o circolare, di piccole dimensioni. Un modulo è costituito da un numero variabile di celle poste in serie. Ogni singola cella fotovoltaica (FV) può produrre circa 1,5 Watt di potenza a una temperatura standard di 25°C. In base al numero di celle collegate in serie varierà la potenza di targa del pannello. Per trasferire la corrente prodotta dai moduli alla rete servono una serie di dispositivi di trasformazione ed adattamento.

L'energia elettrica in uscita dal modulo passa quindi per questi dispositivi per adattare la corrente continua e trasformarla in corrente alternata con i corretti valori di tensione, corrente e frequenza, richiesti dal Gestore di rete.

L'energia così modificata è introdotta nella rete elettrica per alimentare il consumo di elettricità locale o per essere ceduta alla rete.

Installare un impianto fotovoltaico permette di:

  • produrre ed utilizzare energia gratuita a tempo indeterminato
  • ottenere un finanziamento statale per 20 anni a fondo perduto
  • ridurre l'inquinamento
  • dare all'edificio un valore aggiunto
  • trasmettere un'immagine "verde e pulita”minimi costi di manutenzione
  • occupare superfici inutilizzate di un edificio e risparmiare terreni sfruttabili in altro modo
  • utilizzare l’energia elettrica nello stesso luogo dove è prodotta, con conseguente riduzione delle dispersioni.